Web Content Display Web Content Display

Web Content Display Web Content Display

Obiettivi e azioni

 

Il Piano Urbanistico Generale è il principale strumento di governo e di sviluppo del territorio ed il coinvolgimento dei cittadini nell’elaborazione dello stesso ed è propedeutico a far scaturire tematiche di riflessione e azioni conseguenti, attraverso:

 

- la promozione della conoscenza del PUG quale nuovo strumento di governo del territorio;

- la sensibilizzazione della cittadinanza, degli enti e dei professionisti ad una cultura urbanistica più attenta alla sostenibilità ambientale e al consumo del suolo;

- la percezione che i cittadini hanno dei contesti urbani di riferimento, ponendo attenzione alla valorizzazione delle conoscenze territoriali degli abitanti;

- la promozione dell'idea di città bene comune, quale luogo dell'abitare di cui amministrazione e cittadini si prendono cura degli spazi urbani in modo condiviso;

- il favorire il miglioramento della qualità urbana ed edilizia, con particolare riferimento alla performance ambientale e alla vivibilità degli spazi e dei quartieri;

- la mappatura degli spazi e dei luoghi della rigenerazione urbana;

- l’implementazione dell'attrattività turistica sostenibile dei territori attirando nuovi flussi turistici.

 

Da una prima fase esplorativa dedicata all’analisi del contesto e delle percezioni che i cittadini hanno nei differenti territori comunali, ci si concentrerà, in seconda fase, sul tema della rigenerazione urbana nei tre ambiti territoriali comunali.

 

Il Percorso Partecipativo sarà, pertanto, declinato sui seguenti aspetti prioritari:

  • analisi rispetto alle conoscenze territoriali e alle risorse della comunità, per comprendere le potenzialità ed i limiti, al fine di rendere i cittadini protagonisti della valorizzazione del territorio stesso;
  • ricognizione dei servizi e delle dotazioni presenti, nonché dei bisogni su cui intervenire per implementare le infrastrutture e quindi la qualità e vivibilità del tessuto urbano;
  • osservazione delle identità locali, che porti a delineare i diversi volti del territorio e dei centri abitati ed elaborazione di azioni capaci di tutelare e valorizzare le vocazioni e le specifiche peculiarità, anche al fine di sviluppare opportunità economiche, sociali e turistiche;
  • ricerca di contesti abitativi percepiti come non adeguati al benessere cittadino e ricognizione degli spazi pubblici e privati da rigenerare.

Il presente processo partecipativo deve, in sostanza, creare le condizioni per affrontare in modo inclusivo e innovativo gli elementi complessi della pianificazione.

In altre parole, il presente progetto è composto da una serie di azioni che coinvolgono tutte le persone disponibili a condividere idee e opinioni, a formarsi sui temi connessi, ad individuare soluzioni condivise e proposte concrete per la ‘città pubblica’ e l’’interesse comune’.